Riparte la lotta degli ex-lsu scuola:si prepara lo sciopero! Convocazione il 28 febbraio al Lavoro

Nazionale -

 

La USB prepara lo sciopero nazionale degli ex - LSU attualmente impegnati negli appalti delle pulizie gestiti dai 4 consorzi nazionali in indirizzo e co.co.co., chiedono che venga esperito il tentativo preventivo di conciliazione, come previsto dalle disposizioni normative in materia di Sciopero nei Servizi Pubblici essenziali.

 

Si rilancia la forte richiesta di stabilizzazione lavorativa e salariale degli addeti ex-lsu viste le scarse prospettive occupazionali dei lavoratori, visto che la gestione in appalto e la prossima aggiudicazione della gara CONSIP rischiano di mettere ancora una volta a rischio i redditi e la condizione lavorativa degli ex-lsu. Infatti in questi anni i lavoratori sono stati costretti, visti i tagli di finanziamenti operati dal MIUR e la decisione di mantenere il regime di appalto, a pagare i costi degli sperperi dovuti solo all’attuale gestione esternalizzata del servizio nell’estrema incertezza sul futuro.

D'altro canto si chiede di porre fine alla situazione di precarietà anche dei contratti ex-lsu co.co.co. e di adeguare i compensi a seguito anche dei recenti interventi inps.

Si chiede inoltre di aumentare e razionalizzare i finanziamenti per i servizi ausiliari delle scuole con l’assunzione diretta degli ex-lsu e la reinternalizzazione del servizio con copertura del 25% dei posti accantonati in organico riservata agli ex-lsu e la richiesta di contratti stabili per i co.co.co. ex-lsu, la rimessa in discussione del regime di appalto e il rispetto dei diritti e delle tutele sul lavoro.

in allegato la convocazione

--------------------------------------------------------------------------------------

Grande partecipazione dei lavoratori ex lsu scuola all’assemblea presenziata dal sindaco di Napoli Luigi De Magistris, organizzata dalla USB

La scelta della USB di rilanciare la vertenza dei lavoratori ex lsu scuola dalla Regione Campania è stata sicuramente vincente, sia per il numero di lavoratori che hanno partecipato all’evento, (tra questi anche delegazioni di lavoratori provenienti dalle regioni Calabria,Lazio,Puglia) e sia per l’impegno Importante preso dal Sindaco di Napoli Luigi De Magistris a favore della categoria.

La USB, infatti, nel denunciare lo spreco di denaro pubblico (60 milioni di euro all’anno) determinato dalla scelta dello Stato di esternalizzare il servizio di pulizia nelle scuole tramite un appalto utile solo a garantire gli interessi dei soliti poteri forti invece di procedere con l’assunzione ATA dei lavoratori ex lsu, nel descrivere il disagio subito dai lavoratori che attualmente hanno usufruito della cassa integrazione e che con la nuova gara gestita dalla Consip (settembre 2013) subiranno ulteriori riduzioni di salario, ha chiesto  al Sindaco di farsi promotore di un successivo incontro con la presenza dei componenti dell’ ANCI (Associazioni Sindaci Italiani) del Centro Sud e dei rappresentanti dei Dirigenti Scolastici per individuare insieme un percorso condiviso che abbia come comune denominatore il rilancio dell’Economia del Centro Sud che a nostro avviso passa solo attraverso il recupero della dignità economica e morale dei lavoratori.

A tale proposta il Sindaco, rivendicando egli stesso la propria contrarietà alla politica delle esternalizzazioni dei servizi, ha in maniera calorosa espresso il proprio assenso all’iniziativa prendendosi non solo l’impegno di organizzare l’evento, ma proponendo anche una forte mobilitazione che parta si dalla vertenza degli ex lsu ata, ma che si estenda poi anche ad altre categorie esternalizzate.

La USB ha concluso poi la riunione invitando i lavoratori a partecipare ad uno sciopero Nazionale di categoria da effettuare subito dopo le elezioni a Governo insediato.

video

 http://youtu.be/U7hF60Aa0y4

 

ASSEMBLEA generale dei delegati ex-lsu scuola

GIOVEDì 14 FEBBRAIO A NAPOLI ore 09,00
presso HOTEL CARACCIOLO via Carbonara 112

per gridare il nostro No alla Gara Consip,
No a false soluzioni quali la Cassa Integrazione,
NO a ulteriori riduzioni di salario ai lavoratori EX LSU scuola,
SI alla garanzia di un salario garantito e dignitoso,
SI all’individuazione di un percorso d’ intenalizzazione degli EX LSU scuola a garanzia del lavoro.


All'assemblea interverranno
il Sindaco di Napoli LUIGI DE MAGISTRIS,
e i rappresentanti sindacali USB – lavoro privato delle varie regioni interessate.
(Indicazioni utili a raggiungere l’assemblea: L’hotel è situato a pochi passi da Piazza Garibaldi (stazione C.le) proseguire per via Alessandro Poerio , poi da Piazza Enrico De Nicola (Porta Capuana) per Via Carbonara.)


DIFFONDETE IL VOLANTINO A TUTTE LE SCUOLE.